Attenzione: Potrebbero verificarsi ritardi nelle spedizioni a causa di uno sciopero dei corrieri. Clicca qui per saperne di più

SPEDIZIONE GRATUITA PER ORDINI SUPERIORI A 49,99€ - CLICCA QUI PER ULTERIORI INFO

  • I nostri consigli

    Combattere la ritenzione idrica: i nostri consigli
    20 febbraio 2024

    Combattere la ritenzione idrica: i nostri consigli

    La ritenzione è un disturbo che riguarda il 30% delle donne (sì, sempre noi!).
    È causata da un leggero rallentamento della microcircolazione locale provocato da un accumulo di liquidi che ristagnano nei tessuti.

    I sintomi più comuni sono gonfiore agli arti inferiori, associato a dolore e rigidità articolare, ma anche gonfiore addominale, aumento e fluttuazione del peso corporeo e, in presenza di infiammazione cronica, anche la formazione della cellulite.
    Le cause come al solito sono sia genetiche sia legate a certe abitudini: scarsa tonicità dei muscoli della gamba, lo stare troppo in piedi o troppo sedut3, tenere le gambe accavallate o vicino a fonti di calore, indossare indumenti troppo stretti, il sovrappeso, un errato appoggio plantare.

    È ritenzione se: ogni tanto vi si gonfiano le gambe, il colorito non è proprio uniforme (avete zone più arrossate) e alcune zone sono più fredde di altre.

    Come riconoscerla: dall’aspetto gommoso del tessuto.

    Premete un dito sulla zona arrossata: se l’area rimane bianca per qualche secondo prima di tornare al suo colore allora sì, avete un po di ritenzione.

    Bere molta acqua rappresenta una misura preventiva : l’ideale sarebbe 1,5/2 litri al giorno. L’acqua trascina con sé il sale e ne favorisce l’eliminazione. Non riesci a bere acqua? Puoi ottenere lo stesso risultato con le tisane, ottime anche fredde da sorseggiare durante la bella stagione.

    Sì all’attività fisica, in qualsiasi forma, perché migliora la circolazione, tonifica i muscoli e i tessuti, aiuta a bruciare i grassi.

    Il consiglio è di cambiare il tuo stile di vita, adottando una dieta sana e svolgendo regolarmente attività fisica.

    L’ideale è combinare potenziamento muscolare e lavoro cardio: contro la cellulite puoi abbinare l’allenamento in palestra per tonificare i muscoli con sedute di allenamento aerobico per bruciare grassi e calorie.